Risultati immagini per comunicare

Eccoci di nuovo qui! 🙂 Quest’anno scolastico siamo in trasferta!! Ci hanno chiamati da Concordia sulla Secchia, uno dei paesi più fortemente colpiti dal terremoto del 2012. Oggi abbiamo terminato la fase di presentazione del progetto nelle classi di prima, seconda e terza media e ieri sera abbiamo incontrato i genitori dei ragazzi che parteciperanno al progetto “Internauti Consapevoli”, sempre con l’obiettivo di aiutare i ragazzi a creare un maggiore clima di benessere tra loro e nel mondo digitale. Sono emerse tante riflessioni molto interessanti, una delle quali è stata: di cosa abbiamo bisogno per aprirci con gli altri? quali sono le condizioni che ci mettono a nostro agio per parlare di noi stessi? Quand’è che siamo felici di chiacchierare e quando invece risulta difficile e macchinoso? I genitori dei ragazzi, confrontandosi in gruppo, hanno trovato alcuni ingredienti che favorirebbero la comunicazione e che ora condividiamo con tutti, in modo che la riflessione possa continuare tra le mura di casa di tutti.

  • un clima leggero, di argomenti non troppo impegnativi per iniziare
  • che si ritagli uno spazio e un tempo apposta per la condivisione, uno spazio che non sia connotato dalla fretta e dai doveri quotidiani (“Non posso comunicare con te se non c’è uno spazio per farlo. Se c’è solo qualche breve ritaglio tra un lavoro di casa e l’altro non mi sento a mio agio”)
  • un clima di fiducia e non di prepotenza uno sull’altro
  • che non ci sia fretta, ma un’atmosfera di calma e che non comporti che dopo si debba correre all’impegno successivo
  • affetto e accoglienza, non giudizio da parte dell’altro
  • che l’altro non abbia in mano il telefono

Ciò che è emerso è stato che, se queste sono le condizioni che servono a noi adulti per comunicare e aprirci, molto probabilmente saranno le stesse di cui hanno bisogno i nostri figli e alunni quando interagiscono con noi… e voi, di quali altri aspetti avete bisogno per poter comunicare bene con gli altri? Quand’è che vi sentite a vostro agio?

Grazie a tutti i genitori che hanno partecipato all’incontro, alla dirigente scolastica e al vicario, per l’accoglienza e l’impegno che stanno tutti mettendo in questo progetto!

Sara Malagoli e Marco Camorali (psicologi del progetto)

Annunci